Ritratto dell'azienda

Tecnologia medicale innovativa di concezione svizzera

SCHILLER è stata creata nel 1974 da Alfred E. Schiller. Partita inizialmente come impresa individuale in un appartamento quadrilocale, la società è diventata un gruppo di successo con circa 1000 dipendenti, 30 filiali e una rete globale di vendita. Oggi SCHILLER è leader mondiale nella produzione e fornitura di dispositivi per la diagnostica cardiopolmonare, la defibrillazione e il monitoraggio dei pazienti, nonché nelle soluzioni software per il settore medicale.

Da oltre quattro decenni SCHILLER è impegnata nella lotta contro la morte cardiaca improvvisa. Mentre la maggior parte dei produttori affermati vendeva ancora dispositivi di emergenza ingombranti e pesanti, SCHILLER ha lanciato un elettrocardioscopio di emergenza manuale dieci volte più leggero. Allo stesso tempo, l’azienda non solo si è affermata a livello internazionale, ma ha anche imposto nuovi standard. Due anni dopo è seguito il più piccolo dispositivo ECG di emergenza con stampante integrata. Un microcomputer incorporato consentiva la misurazione ed interpretazione automatica dell’ECG. Questo, a sua volta, ha permesso la rilevazione precoce dei disturbi cardiaci. Grazie a terapie e a misure di riabilitazione idonee, i medici possono così proteggere le persone di qualsiasi fascia di età dalla morte cardiaca improvvisa.

Con l’aumentare del successo è cresciuto anche il portafoglio di prodotti: dispositivi come monitor della pressione arteriosa e spirometri hanno completato la gamma di prodotti, mentre stazioni diagnostiche complete e dispositivi di monitoraggio venivano prodotti per strutture cliniche e ambulatori medici.

Parallelamente all’ampliamento della gamma di prodotti, si sono estesi anche gli stabilimenti di produzione e i centri di competenza. Oltre alla sede centrale di Baar (Svizzera), è stato creato un centro di competenza a Wissembourg (Francia), specializzato nel campo della defibrillazione e del monitoraggio. Successivamente, è stato aperto un altro centro di competenza a Graz (Austria). La società medilog è entrata a far parte del Gruppo SCHILLER. Questo nuovo sodalizio ha consentito a SCHILLER di acquisire ulteriore know-how nel campo dell’ECG a lungo termine di alto livello e di mantenere la propria posizione di leadership. Il successivo passo di rilievo è stato compiuto nel 2014, attraverso l’alleanza con GANSHORN, società specializzata nel campo della diagnostica della funzionalità polmonare. In un momento in cui la pneumologia e la cardiologia si stanno sempre più avvicinando, sono necessarie soluzioni combinate e intelligenti. Le due aziende leader hanno riconosciuto anticipatamente questa esigenza del mercato e hanno deciso di consolidare la loro collaborazione a lungo termine. SCHILLER AG ha recentemente acquisito la maggioranza del capitale sociale di GANSHORN.

SCHILLER ha sviluppato prodotti esclusivi, come FRED easyport®, il defibrillatore più piccolo al mondo, o il software "Fire of Life", che analizza il sistema nervoso autonomo. Questo software permette di analizzare l’HRV (variabilità della frequenza cardiaca); le condizioni del paziente vengono successivamente visualizzate nel grafico del programma "Fire of Life". Questo grafico mostra la capacità del paziente di gestire lo stress e di reagire al riposo. Questo programma apre la strada a possibilità diagnostiche completamente nuove, consentendo ad esempio di ridurre il rischio di burnout.

Dormire sugli allori, tuttavia, non è un’opzione fattibile per SCHILLER, perché l’innovazione per questa azienda svizzera è una priorità assoluta. Altre innovazioni sono prossime alla fase di sperimentazione.

Nonostante la continua crescita dell’azienda, per SCHILLER le dimensioni non sono importanti tanto quanto la solidità, che è basata su un team motivato e valori quali creatività, apertura a nuove idee e spirito innovativo. "The Art of Diagnostics" è uno slogan infinitamente creativo che ci ispira a migliorare continuamente i nostri prodotti.